Friday, 14 July through Sunday, 16 July
Lazzaretto Cagliari
Via dei Navigatori
Cagliari, Sardinia
Facebook: https://www.facebook.com/events/1950745098502839/

Palestine in Sardinia – 2nd edition
In Solidarity with Palestinian Political Prisoners

From 14 to 16 July, at the Lazzaretto in Cagliari, will be held the second edition of the Palestinian cultural event organized by the Associazione Amicizia Sardegna Palestina.

Palestinian Festival and Solidarity with Palestinian Political Prisoners

This is the theme of the second edition, organized by the Associazione Amicizia Sardegna Palestina. The event is dedicated to Palestinian culture and its exchange with Sardinian culture, and includes music, dance, visual arts, poetry and other arts that represent the tradition of the Palestinian people, and also works to inform the audience about the current and historical situation in occupied Palestine.

“The proceeds of the dinner will be dedicated to the project “Handala Goes to School,” which we have supported for several years, building structures and buying books and educational materials to support the education of children and teens in the occupied Palestinian terrotiries, the Gaza Strip and the Palestinian refugee camps,” said Fawzi Ismai, president of the Associazione Amicizia Sardegna Palestina.

Program:
Friday, 14 July

Opening at 6:00 pm, Photographic exhibition of the “Obliterated Families” project by French photographer Anne Paq and Palestinian journalist Ala Qandil, and projection of the web documentary: “Gaza: an open wound.”

The photographic project was carried out in 2014 in the Gaza Strip during the attack on Gaza, and features Palestinian families and their stories in images and interviews in their homes destroyed by bombing.

Saturday, 15 July

Photographic Exhibition open to the public from 9 am to 1 pm and from 4 pm to midnight.

6:00 pm. Workshop on the current situation of Palestinian political prisoners by Anna Maria Brancato, and video link with Palestine
Followed by music by Ahmed Tanbouz on percussion and Fabrizio Lai on the Arabic lute with Arab tastes at the Sala degli Archi

8:00 pm Break in the Chiostoro del Lazzaretto
Dinner will be dedicated to the “Handala Goes to School” project. Handala, the creation of the cartoonist Naji al-Ali, is also a symbol of our association.

8:30 pm – Live performances

8:30 pm – Claudia Aru will speak on the responsibilities of Sardinian institutions to the Palestinian question

9:00 pm
Performance entitled “Over the Sky” by the Sandal Falastin ensemble directed by Fabrizio Lai
With the participation of Palestinian dabke master Basel Dasouky and the percussionist of the “Hudud” Palestinian traditional music group, Ahmed Tanbouz

Sandal Falastin is a project of music, dance and theater that aims to study, disseminate and deepen and enhance understanding of Palestinian and Middle Eastern culture through interaction with Sardinian culture. Sandal Falastin includes two actors, seven musicians and three dancers from different artistic forms. The project was formed in collaboration between the artists and Associazione Amicizia Sardegna Palestina, and supports the project “Handala Goes to School.”

10:00 pm
Matteo Zuncheddu and Sky Dog
Matteo Zuncheddu and Sky Dog will present a new original work, “A journey to the land of the Blues.”

11:00 pm
Dr Drer and CRC Posse
CRC Posse is one of the longest-running performance groups in Italy and Sardinia

Throughout the day, short films will be screened from the #AlArdXIV International Film Festival of Palestinian and Arab Documentaries, inside the Sala degli Archi.

All proceeds will support the “Handala Goes to School” project
Free admission

°° PALESTINA IN SARDEGNA II° EDIZIONE°°
“In solidarietà con i prigionieri politici palestinesi”
Dal 14 al 16 luglio presso il Lazzaretto di Cagliari avrà luogo la seconda edizione della manifestazione culturale legata alla tradizione palestinese organizzata dall’Associazione Amicizia Sardegna Palestina.

“FESTA PALESTINESE E SOLIDARIETA’ CON I PRIGIONIERI POLITICI PALESTINESI”

È questo il tema della seconda edizione, promosso e realizzato dall’Associazione “amicizia Sardegna Palestina”. La manifestazione, dedicata alla cultura palestinese e al suo scambio con la nostra cultura sarda, si svolgerà dal 14 al 16 luglio e come già sperimentato nella prima edizione, si articolerà attraverso una ricca proposta di iniziative all’interno dell’evento. L’obiettivo è quello di, attraverso le varie forme d’arte quali MUSICA, DANZA, ARTI VISIVE, RECITAZIONE, mostrare al pubblico alcuni aspetti che caratterizzano la tradizione del popolo palestinese, ma anche di informare e far conoscere gli avvenimenti storico-politici attuali e passati all’interno della Palestina Occupata.
“ Il ricavato della cena sarà devoluto al progetto
“HANDALA VA A SCUOLA” con il quale finanziamo da diversi anni, la costruzione di strutture e l’acquisto di libri e materiale didattico per favorire l’istruzione di bambini e adolescenti nei Territori Occupati, nella Striscia di Gaza e nei campi profughi palestinesi” spiega il Presidente Fawzi Ismail dell’Associazione Amicizia Sardegna Palestina.

Programma:
Venerdì 14 Luglio
Inaugurazione ore 18:00 della Mostra fotografica del progetto
“OBLITERATED FAMILIES” della fotografa francese ANNE PAQ e del
giornalista ALA QANDIL e proiezione del web documentario
“Gaza: una ferita aperta”
Il progetto fotografico è stato realizzato durante l’assedio del 2014 nella Striscia di Gaza e ha come protagoniste alcune famiglie palestinesi e le loro storie raccontate attraverso le immagini e le interviste nelle loro abitazioni spazzate via dai bombardamenti. Le immagini destinate a connotare la vita all’interno della Striscia di Gaza, catapulteranno lo spettatore in una realtà spesso celata e non troppo lontana.

Sabato 15 Luglio
Apertura al pubblico della MOSTRA FOTOGRAFICA dalle ore 9:00 alle
ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 24:00

Ore 18:00 WORKSHOP sulla situazione attuale dei prigionieri politici palestinesi a
cura di Anna Maria Brancato e video collegamento con la Palestina
A seguire intervento musicale a cura dei musicisti Ahmed Tanbouz alle percussioni e Fabrizio Lai al liuto arabo con degustazione di ottimo the arabo presso la Sala degli Archi

Ore 20:00 pausa RISTORO nel Chiostro del Lazzaretto
il ricavato della cena sarà devoluto al progetto “HANDALA VA A SCUOLA”. Handala, creatura del
vignettista Najy Al Ali è anche simbolo della nostra Associazione.

Ore 20:30 Concerti Live

Ore 20:30
CLAUDIA ARU
intervento sulle responsabilità delle Istituzioni Sarde verso la questione Palestinese

Ore 21:00
Spettacolo dal titolo “OLTRE IL CIELO” ما بعد السماء a cura dell’ensemble
SANDAL FALASTIN Direzione artistica Fabrizio Lai
con la partecipazione del Maestro di Dabke palestinese Basel Dasouky
e del percussionista degli “Hudud” gruppo di musica tradizionale
palestinese Ahmed Tanbouz
Sandal Falastin è un progetto di musica, danza e teatro che ha come obiettivo quello di studiare, approfondire, diffondere e valorizzare la cultura palestinese e mediorientale interfacciandola con la nostra cultura sarda.
I Sandal Falastin vedono due attori, sette musicisti e tre danzatrici provenienti da espressioni artistiche differenti. Il progetto nasce da una stretta collaborazione tra gli artisti e l’Associazione Sardegna Palestina, e per sostenere il progetto “Handala va a scuola”.

 

Ore 22:00
MATTEO ZUNCHEDDU & SKY DOG
Matteo Zuncheddu con i suoi dobro e le sue chitarre, insieme alle armoniche di Sky Dog , presenterà i suoi nuovi lavori originali con:
“un viaggio nella terra del Blues”,
Un percorso lungo le terre del Delta del Mississippi, dal sacro al profano, per poi virare verso la riscoperta del legame che unisce il Blues, la terra Sarda, il Mediterraneo, attraverso l’Africa.

Ore 23:00
DR DRER E CRC POSSE
crcposse sa prus truma antiga de arrepadoris de Sardìnnia, nàscia in su 1991.
Attivi da 25 anni: una delle più longeve posse in assoluto tra Italia e Sardigna
http://www.crcposse.org/ita/index.htm

 

Durante tutta la giornata verranno proiettati degli Short Films ospitati durante
#AlArdXIV Festival Internazionale del Cinema Documentario
Palestinese e Arabo all’interno della Sala degli Archi presso il Lazzaretto.

IL RICAVATO DELLA SERATA ANDRA’ INTERAMENTE DEVOLUTO AL PROGETTO
“HANDALA VA A SCUOLA”
Ingresso gratuito